Un’idea

“Mi è venuta un’idea!”
Questo spesso ci si dice quando c’è un’intuizione, un ragionamento, una soluzione, un progetto nuovo, nato dalla propria mente! Ma quest’idea…cos’è realmente?La mia opinione sulle idee è espressa da Lavoisier (anche se lui utilizza la frase in un altro campo) “Nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”. Siamo sicuri che tutto ciò che esce dalla nostra mente sia frutto nostro, sia qualcosa di nuovo? Non credo…ma partiamo dall’inizio:

Idea proviene dal greco e significa “vedere”, e già qui abbiamo un indizio per capire che il concetto di idea espresso comunemente non è poi così esatto, con la filosofia il suo significato si è poi spostato ad “essenza primordiale” (qualcuno si ricorderà di Platone e del suo mondo delle idee), fino ad arrivare ad oggi, ad un senso più ristretto, riferibile ad un “disegno della mente”!

Proviamo però a riprendere il significato originale, il concetto di idea è passato dal “vedere”, cioè da qualcosa di esterno che ha un’impatto su di noi, a qualcosa che è “disegno della mente” che quindi proviene dall’interno, che è creato da essa. Non sono d’accordo con quest’ultima affermazione, credendo che “nulla si crea e nulla si distrugge” la mia opinione verte sul significato originario.
Vedere è qualcosa di molto importante per formulare un’idea, comprendere e conoscere lo è ancora di più, credo che nessuno di noi, seppur intelligentissimo, possa inventarsi qualcosa di nuovo, possa portare un’idea che è totalmente frutto della sua mente, niente infatti si può creare, ma tutto si può elaborare, l’uomo non inventa nulla, ma prende tutto ciò che vede e crea qualcosa di nuovo, ma questa idea è solo il frutto di un’elaborazione di cose già vista, già funzionanti, già conosciute!
Questo permette a tutti gli uomini di essere potenziali inventori, potenziali artisti, di partire un po’ dallo stesso livello, le attitudini sono poi un’altra cosa, ma il “livello di immaginazione” è lo stesso, tutto sta a come usare questo potenziale che tutti abbiamo equamente distribuito.

Ed ecco perché si cerca l’ispirazione quando si deve inventare, si cerca qualcosa da copiare, un punto di partenza, è importante per tutti quelli che fanno un lavoro creativo sfogliare molte riviste, viaggiare, vedere, guardare film, cioè immagazzinare più informazioni possibili per avere una più ampia scelta nella rielaborazione!
Allora quando non ci viene l’idea, quando siamo in carenza creativa, iniziamo a guardarci intorno a navigare su internet o sfogliare giornali e a guardare chi prima di noi ha fatto qualcosa di simile. La ricerca dell’ispirazione non è qualcosa da artisti, ma è qualcosa di molto umano, di quotidiano, di vero!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...